Un lavoro e una passione nati per caso
1 Giugno 2015
Felicità e semplicità: eccome come trovare la propria strada
8 Giugno 2015
Mostra tutto

Fare ciò in cui si crede e credere in ciò che si fa

Samuele Giacometti nativo di Fabriano (AN), per dieci anni lavora sviluppando e industrializzando prodotti per piccole e medie imprese.

Nell’agosto 2005 si trasferisce per lavoro in Val Pesarina, una delle sette valli della Carnia (in provincia di Udine), rimanendo affascinato dai boschi e da quel paesaggio così sconfinato e incontaminato. Nell’estate del 2010 corona il suo sogno di andare a vivere con la sua famiglia in una casa interamente costruita con il legno, desiderio nato dalla domanda: “Che cosa è per me il legno?”.

Nel 2011 scrive “Come ho costruito la mia casa di legno” (Compagnia delle Foreste 2011, la copertina è riportata qui sotto), dove narra l’esperienza di progettare e realizzare la Casa di Legno Ecosostenibile e mette a punto il Metodo SaDiLegno® (www.sadilegno.it) incentrato sulla tracciabilità della filiera di trasformazione del legno dal bosco alla casa, inclusi i componenti di arredo e le bio-masse.

Il 21 dicembre 2012 fonda SaDiLegno, impresa impegnata nella promozione ed organizzazione delle Esperienze Formative SaDiLegno con lo scopo di valorizzare il know-how acquisito e la risorsa legno locale.

 

Qual era il tuo sogno da bambino?Samuele-Giacometti-SaDiLegno-Professionista-di-successo
Volevo vincere una gara di bicicletta, visto che dai 12 ai 18 anni ho fatto ciclismo a livello agonistico.

 

Come hai scoperto la passione per questo lavoro?
Vivendo una esperienza che SaDiLegno. Prima sognando di vivere in una casa di legno, poi progettandomela, costruendola ed ora vivendola con la mia famiglia mia moglie Sarah ed i nostri tre figli: Diego, Diana e Pablo rispettivamente di 11, 8 e 5 anni.

 

Quali persone ti hanno appoggiato nel perseguire la tua strada professionale?
La mia famiglia di origine e la pazienza di mia moglie.

 

Quali sono stati i momenti difficili in cui hai pensato di lasciare l’attività?
I momenti difficili sono sempre compagni di viaggio. Risolto uno se ne presenta subito un altro.Quando si costruiscono nuove strade è inevitabile affrontare momenti difficili.

 

Cosa fai quando incontri momenti di difficoltà?Samuele-Giacometti-professionista-di-successo

Studio, rifletto, elaboro, scelgo e poi agisco con la convinzione di fare la cosa giusta.

 

Quali sono le caratteristiche che, secondo te, servono per raggiungere i propri traguardi?
Fare ciò in cui si crede e credere in ciò che si fa.

 

Cosa ti senti di consigliare a chi fatica a trovare la propria strada?
Non mi sento di dare consigli, io ho scelto di seguire una nuova strada. Dovunque questa mi porti sono certo di averla fatta con convinzione ed al massimo delle mie potenzialità.

 

Per saperne di più ecco come restare in contatto con Samuele, e dove trovare i suoi progetti sulla rete:

Sa di legno

12-to-Many

 

 

Barbara Vangelista
Barbara Vangelista
"Non tentare è il primo fallimento."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *