Vincere è trovare se stessi!
30 Marzo 2015
Crederci sempre e arrendersi mai!!!
6 Aprile 2015
Mostra tutto

Il segreto del mio Successo? La Passione !

Alessandro Giuliani  con la sua azienda è leader nel mercato delle Agenzie d’Affari o meglio dei mercatini dell’usato con oltre 500 licenze software installate.

In questa intervista oltre a svelarci l’ingrediente fondamentale del suo Successo, ci svela l’importanza della formazione e della crescita personale per trovare la propria strada.

 

Qual era il tuo sogno da bambino?

Non ricordo bene quali fossero i miei sogni da bambino ma ricordo che, per ogni cosa che mi piaceva, ci mettevo sempre tantissima passione. Quando mi prendeva, ci mettevo il cuore e le dedicavo tutto il mio tempo libero, quasi in modo maniacale. Una passione poteva durare solo pochi giorni o anche qualche anno: poi come arrivava, nel giro di pochi giorni lasciava spazio a qualcos’altro.
Questa caratteristica mi ha sempre contraddistinto, anche nel lavoro che ha rappresentato l’evoluzione di una mia passione.
 

Come hai scoperto la passione per questo lavoro?Alessandro Giuliani

In quarta ragioneria – era il 1984 – mi appassionai di informatica e seguendo il mio schema di vita iniziai a studiare ed approfondire questa materia, all’epoca abbastanza sconosciuta. Quattro anni dopo, conobbi una persona che mi propose di aprire una società di informatica e, probabilmente guidato da una certa incoscienza di gioventù, mi lanciai in questa difficile avventura. Dopo un anno, per varie coincidenze, mi trovai da solo, con un’azienda da gestire e con capacità imprenditoriale prossima allo zero.
 

Quali persone ti hanno appoggiato nel perseguire la tua strada professionale?

Dal punto di vista economico la mia famiglia, non tanto perché mi finanziassero, quanto perché mi mantenevano. Mia madre mi appoggiò con la sua presenza, in ufficio, per sbrigare le pratiche di segreteria, visto che non potevo permettermi di assumere nessuno.
Molti però consideravano la mia scelta come un errore e la determinazione ad andare avanti la trovavo dentro di me.
 

Quali sono stati i momenti difficili in cui hai pensato di lasciare la carriera?

Si, c’è stato un momento in cui ho pensavo di mollare tutto. Nel 1999 persi il cliente più importante che avevo e per non licenziare i collaboratori che avevo, mi infilai nel tunnel di Equitalia. Fu una donna, oggi mia moglie, ad aiutarmi a trovare la forza di puntare su quello che avevo ancora, lasciando perdere quello che avevo perso.

 
10439730_10203827666880643_655827249_nCosa fai quando incontri momenti di difficoltà?

Mi focalizzo sulla criticità e creo un percorso fatto di piccoli step, che inizio ad affrontare singolarmente, distolgo l’attenzione dalla globalità del problema e focalizzo sul singolo particolare.
 

Quali sono le caratteristiche che, secondo te, servono per raggiungere i propri traguardi?

Dalla mia esperienza ho imparato a guidare le mie passioni in aree contingenti in modo da creare un percorso che mi permetta di capitalizzare quello che imparo per collocarlo in un progetto globale. Ho capito che per raggiungere i propri traguardi è necessario puntare alla propria formazione e alle proprie competenze. Poi è necessario seguire il proprio cuore ed essere caparbi.
 

Cosa ti senti di consigliare a chi fatica a trovare la propria strada?

Il mio consiglio è quello di puntare sulla propria crescita personale e di formarsi per accrescere le proprie competenze. Investire in formazione è sempre la scelta giusta. Le aree del personal branding, della comunicazione, della vendita, del marketing sono basilari per qualsiasi cosa si voglia fare. Chi fatica a trovare la propria strada può iniziare a costruirsi un percorso formativo in questi ambiti: sicuramente troverà ottimi spunti che gli permetteranno di illuminare il proprio sentiero.
 

Per chi volesse avere più informazioni su Alessandro e sui suoi progetti:
www.alessandrogiuliani.it

Barbara Vangelista
Barbara Vangelista
"Non tentare è il primo fallimento."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *