Perdersi e scoprire come trovare se stessi
7 Ottobre 2015
Simona e la sua storia: un esempio di tenacia, motivazione e passione!
22 Ottobre 2015
Mostra tutto

Quando la passione diventa un lavoro

Eraldo Corti  per 20 anni come mestiere fa il programmatore.

Ha una passione per la birra e oltre ad apprezzarla, si interessa a come si produce.

Dopo anni di sperimentazioni, prove, difficoltà, la sua passione diventa un lavoro a tutti gli effetti.

Nella sua ricetta per il successo ci sono solo ingredienti pratici e concreti.

 

Qual era il tuo sogno da bambino?Eraldo-Corti-birraio-di-‘A-Magara-

Diventare un ingegnere nucleare.

 

Come hai scoperto la passione per questo lavoro? Prima di cosa ti occupavi?

Sono un programmatore da sempre, ho iniziato a 13 anni per gioco. Ho lavorato come sviluppatore per oltre 20 anni. Con la birra ho incominciato come consumatore, andavo in giro per i locali cercando le birre più particolari, poi mi sono appassionato alle birre inglesi, ho iniziato a cucinare ed ho incominciato a chiedermi come si facesse la birra, il resto sono anni ed anni di homebrewing (l’arte di produrre la birra in casa), blogging, assaggi, l’apertura del beershop Nabbirra a Cosenza, qualche collaborazione ed infine il birrificio ‘a magara.

 

Quali persone ti hanno appoggiato nel perseguire la tua strada professionale?

La mia mogliettina, Maria Luisa e poi i miei figli, Simone, che mi aiuta anche in qualche evento birrario, Ida e Chiara, che sopportano la vita complicata che ci siamo costruiti tra locale e birrificio.

 

Quali sono stati i momenti difficili in cui hai pensato di lasciare la carriera?Eraldo Corti, professionista di successo

Mai seriamente, quello che faccio è per il benessere della mia famigliola, finché ci sono prospettive si va avanti, non è il problema quotidiano che ci deve fermare ma la consapevolezza che una strada non porta a niente.

 

Cosa fai quando incontri momenti di difficoltà?

Dopo aver sbattuto la testa contro il muro ed aver trasferito buona parte della tensione a Maria Luisa (santa subito) faccio una “To do list” e vado avanti.

 

 

Quali sono le caratteristiche che, secondo te, servono per raggiungere i propri traguardi?

Passione, ostinazione ed un pizzico di sana incoscienza!

 

Cosa ti senti di consigliare a chi fatica a trovare la propria strada?birre-a-magara

Bisogna avere delle passioni e lavorare su queste, studiare tanto e non mi riferisco (solo) alla scuola. Mettersi in gioco senza sottovalutare nessun mestiere. Anche quando si fa qualcosa per ripiego bisogna farlo al meglio perché tutto serve e può portare al raggiungimento dei propri traguardi.

 

Non ci resta che seguire la pagina ufficiale di Nabirra su Facebook oppure andare ad assaggiare una delle meravigliose birre di Eraldo in Corso Garibaldi a Cosenza. Per chi è troppo lontano, non rimane che lo shop online.

Barbara Vangelista
Barbara Vangelista
"Non tentare è il primo fallimento."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *